La corsa a Roma: impianti e parchi PDF Stampa E-mail

Se gli orari delle palestre ti stanno stretti, se preferisci il movimento all'aria aperta piuttosto che chiuderti in una stanza, se non vuoi spendere centinaia di euro all'anno per fare sport, è giunto il momento di passare alla corsa!

Dalla primavera all'inverno, la mattina presto o la sera, gli ambienti più piacevoli dove fare una sgambata sono senza dubbio i tanti parchi cittadini. Persino nelle ore più calde dell'estate si possono trovare (se si conoscono...) delle oasi di ombra e di fresco. L'ingresso ai parchi è libero e gratuito.

Durante la settimana, invece, soprattutto per chi lavora e quando le giornate si accorciano, i luoghi più comodi per fare una corsa sono le piste di atletica. Per accedere agli impianti è necessario essere tesserati.

 

Stadio della Farnesina - Via Maresciallo Caviglia, 29  (zona Ponte Milvio)

Ingresso libero per i tesserati. Orario di apertura: dalle 8:00 alle 19:30.

Lo stadio è riservato all'attività dei lanci (e, quindi, chiuso alla corsa) nei seguenti orari:

  • lunedì e venerdì, dalle 18:00 alle 19:30
  • martedì e giovedì, dalle 14:00 alle 16:00
  • mercoledì e sabato, dalle 8:00 alle 10:00

 

Stadio delle Aquile “Paolo Rosi” - Via dei Campi Sportivi 7 (zona Acqua Acetosa)

Ingresso a pagamento con mini abbonamento valido per 10 ingressi oppure con abbonamento annuale. Orari di apertura:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 20:30
  • sabato, dalle 8:30 alle 17:00
  • domenica, dalle 8:30 alle 13:30

Lo stadio è riservato all'attività dei lanci (e, quindi, chiuso alla corsa) nei seguenti orari:

  • lunedì, dalle 18:00 alle 20:00
  • mercoledì, dalle 10:00 alle 13:00

 

Stadio delle Terme di Caracalla “Nando Martellini”- Viale Guido Baccelli (zona Circo Massimo)

Ingresso con mini abbonamento a pagamento valido per 10 ingressi oppure abbonamento annuale. Orari di apertura:

  • lunedì, dalle 14:00 alle 20:00
  • dal martedì al sabato, dalle 8:00 alle 20:00
  • domenica, dalle 8:00 alle 12:00

 

Stadio “Antonio Nori”- Largo serafino Cevasco (zona Tor Tre Teste)

Ingresso con mini abbonamento a pagamento valido per 10 ingressi oppure abbonamento annuale. Orari di apertura:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 14:30 alle 19:30
  • martedì, mercoledì e venerdì, dalle 8:45 alle 12:30
  • sabato, dalle 9:30 alle 12:30

 

Stadio Roma Team Sport - Via Cina, 91 (zona Torrino)

Sito internet: romateamsport.it

 

Oltre alle piste di atletica degli stadi, a Roma è possibile correre in uno dei tanti parchi pubblici. Quelli che vi suggeriamo sono i seguenti.

 

Villa Ada

Ci sono svariati percorsi di allenamento possibili:

  • giro del lago, misura 720 metri,
  • giro del lago e del prato, misura 1.140 metri
  • giro del lago e del prato proseguendo per i viali, misura 1.850 metri
  • giro del lago, salita dal lato Monte Antenne, discesa dai viali, misura 3.500 metri
  • giro del lago, boschetto, ambasciata, area giochi alta e discesa dai viali, misura 4.500 metri

 

Percorso di allenamento di 2,5 km

Ingressi: via di Ponte Salario / via Salaria / via Panama.

Sito internet: www.villaada.org

 

Villa Pamphili

È possibile usufruire a Villa Pamphili di un locale custodito, dove depositare le proprie borse sportive, utilizzare i bagni e fare la doccia. Il servizio, offerto gratuitamente (tranne le doccie) è disponibile dalla mattina alla sera. La struttura si trova vicino al punto jogging, presso l’entrata di Via Vitellia.

 

Percorso di allenamento di 6,0 km

Ingressi: via Aurelia Antica / via Leone XIII / via Vitellia / via di S. Pancrazio / via della Nocetta.

Sito internet: www.villapamphili.it

 

Parco degli Acquedotti

Il parco permette di correre e andare in bici fra le suggestive rovine degli acquedotti romani di età imperiale e del rinascimentale acquedotto Felice.

Il percorso ad anello presente nel parco è totalmente pianeggiante. D'estate è consigliabile portarsi un cappellino o una bandana poichè la maggior parte del circuito non è alberata.

 

Percorso di allenamento di 5,9 km

Ingressi: via Lemonia / via delle Capannelle.

Sito internet: www.fitrunning.it/acquedotti

 

Parco della Madonnetta

Una elegante striscia di prati inglesi nella periferia romana, il parco (Punto Verde Qualità) è l'ideale per gli allenamenti alla velocità ma anche per chi si sta avvicinando alla corsa: i suoi lunghi rettilinei pianeggianti sono perfetti sia per le ripetute a tutta velocità, sia per una corsa leggera. 

Ingressi: via Bruno Molajoli / via di Macchia Saponara.

Sito internet: Parco della Madonnetta di Roma

 

Parco della Caffarella

Il parco è attraversato da percorsi ondulati, lunghissimi rettilinei pianeggianti e diversi strappi in salita. Non è presente una segnaletica che indichi distanze percorse ma la bellezza del parco sta proprio nella sua natura particolarmente selvaggia.

Ingressi: via Latina / largo Tacchi Venturi / vicolo Sant'Urbano / via della Caffarella. 

Sito internet: www.caffarella.it

 

Parco delle Sabine

In attesa della sua completa realizzazione, il parco è già ora un ottimo punto di riferimento per chi corre in zona Porta di Roma. Il perimetro esterno misura 3,1 km ed è caratterizzato da un sentiero ondulato particolarmente allenante. La più grande pecca, al momento, è l'assenza di zone d'ombra e di fontanelle: speriamo che presto arrivino nuovi alberi e acqua da bere.

Ingressi: via Pupella Maggio / viale Carmelo Bene / Via Enzo Musumeci Greco / viadotto Giuseppe Saragat.

 

Pista ciclabile sul lungo Tevere

Nonostante passi nel cuore di Roma, la pista ciclabile offre un isolamento perfetto dal traffico e dai rumori citadini, dando la possibilità di correre in un paesaggio unico. Partendo da San Paolo è possibile arrivare fino alla zona dello stadio Olimpico ed oltre, attraversando un primo tratto caratterizzato dal verde della vegetazione e un secondo tratto dal bianco del travertino. La pista prosegue, anche se con qualche interruzione, a sud di ponte Marconi ed a nord di corso Francia.

Ingressi: tanti, ad esempio Lungotevere della Vittoria, Lungotevere Oberdan, Lungotevere delle Armi, Lungotevere Prati, Ponte Cavour, Ponte Sant'Angelo, Ponte Testaccio.

 

Parco Urbano del Pineto

A circa un chilometro dalla sede sociale troviamo il primo "campo" di allenamento pubblico. All'ingresso di via della Pineta Sacchetti, angolo via del Pineto Torlonia, è stata allestita una palestra all'aperto liberamente utilizzabile. Il fondo, in terra, non essendo perfettamente liscio come un tavolo da biliardo, è ideale per chi vuole prepararsi a correre dei trail.

 

Percorso di allenamento di 2,9 km

Ingressi: via Pineta Sacchetti / via Vittorio Montiglio.

 

"Biscotto" di Caracalla

Spesso utilizzato per allungare i giri di pista al vicino stadio delle Terme di Caracalla, è l'ideale per gli allenamenti all’ombra in estate. Il percorso è misurato e sono presenti segnalazioni, bisogna però fare attenzione agli attraversamenti. 

Ingressi: viale delle Terme di Caracalla. 

 

Parco Santa Maria della pietà

All’interno del parco è segnato un percorso di 2 km che, spostandosi su un viale fuori dal parco arriva a misurarne 3. Il percorso è quasi tutto in piano, fatta eccezione per una leggera salita di 300 m (che dopo qualche giro si fa sentire sulle gambe), tra il km 1,2 e il km 1,5 che recupera tramite una dolce discesa di circa 400 m.

Lungo il percorso sono presenti 3 fontanelle e degli attrezzi per fare ginnastica. Il fondo è tutto asfaltato, con i relativi pro e contro.

Ingressi: via Sebastiano Vinci / via Eugenio di Mattei. 

 

Villa Glori

Il giro dei viali è lungo circa 1.160 metri. Sono segnati i chilometri (fino al 25esimo) e sono segnalati anche i 100-200-300-400-500-1.500-2.500 metri.

Lungo i percorsi misurati di via dei Settanta ci sono salite ripide fino a 110 metri, segnate ogni 10 metri, e salite più dolci fino a 400 metri, segnate ogni 50 metri.

Ingressi: piazzale del Parco della Rimembranza /  viale Maresciallo Pilsudsky.

 

Anello del Forte Ardeatino

A pochi passi dalla linea di partenza e di arrivo della "nostra" Granai Run, i fulmini e le saette di Roma 70 vanno a girare in tondo lungo questo divertente anello che, misurando poco meno di un chilometro, permette di sapere quanta strada ha corso anche ai pochi che ancora non hanno al polso un irrinunciabile orologio con GPS.

Ingresso: via di Grotta Perfetta.

 

Prato di Tor Vergata

Un buon riferimento per chi abita tra Borghesiana e Tor Vergata è il prato di Tor Vergata, vicino all'omonimo campus universitario. Il circuito è ondulato e offre la possibilità di praticare una corsa piacevole sia per i lunghi che per le ripetute.

Ingressi: viale Guido Carli / viale dell'Archiginnasio.

 

Iscriviti alla newsletter

Gruppo Donatori Sangue

Entra a far parte del gruppo di donatori Fulmini & Saette

Pagina Facebook

Segui le attività e gli appuntamenti dell'associazione sulla nostra pagina

5 per mille

Siamo tra le ASD riconosciute dall'Agenzia delle Entrate che svolgono attività di carattere sociale. Per donare scrivete il nostro Codice Fiscale: 97628980589