Alla scoperta del Cimitero Monumentale di Campo Verano PDF Stampa E-mail

Introduzione

Situato nel quartiere Tiburtino, nei pressi della Basilica di San Lorenzo fuori le mura, il Verano deve il nome all'antico campo dei Verani, gens senatoria ai tempi della repubblica romana.

La zona è da sempre luogo di sepoltura: lo testimoniano le catacombe di Santa Ciriaca, oggi inglobate nel cimitero, e la tomba di San Lorenzo, sulla quale, per l'appunto, sorsero la basilica e il convento.

Il cimitero moderno è stato istituito durante il regno napoleonico del 1805-1814 su progetto del noto architetto Giuseppe Valadier, per poi assumere, nella seconda metà dell'Ottocento, l'attuale connotazione monumentale frutto dell'estro di Virginio Vespignani su incarico di Papa Pio IX.

A partire dal 1870, in seguito al divieto di tumulazione nelle chiese, il Verano è divenuto la meta finale delle classi più abbienti, le quali commissionarono la costruzione di tributi alla memoria dei loro cari d’indiscusso valore artistico.

Tra questi citiamo il “Monumento ai Caduti del Sommergibile” di Sebastiano Veniero, realizzato nel 1929 e l’Angelo del Giudizio per la Cappella Ciraolo del 1955: in entrambi i casi le sculture sono di Publio Morbiducci, già autore del Bersagliere di Porta Pia, dei Dioscuri dell’Eur ma anche del busto di Mascagni a Via del Corso.

L'itinerario si snoderà lungo le numerose sepolture illustri, di cui racconteremo storie e aneddoti.
D’interesse storico politico incontreremo il Generale Pietro Rosselli, i dirigenti comunisti Palmiro Togliatti, Nilde Jotti, Camilla Ravera e Luciano Lama, nonché ill teorico ed attivista anarchico Errico Malatesta e Claretta Petacci, sfortunata amante del Duce.
Tra i letterati troveremo Grazia Deledda, Sibilla Aleramo, Giuseppe Ungaretti, Alberto Moravia, Gianni Rodari.
Tra gli attori Eduardo De Filippo, Francesco Durante, Paolo Stoppa, Lina Morelli, Alberto Sordi, Anna Magnani, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Marcello Mastroianni, Aldo Fabrizi, Ferruccio Amendola, Amedeo Nazzari e Mario Riva.
E poi i registi Roberto Rossellini, Vittorio De Sica, Luchino Visconti, Sergio Leone e Sergio Corrucci.

La partecipazione all'evento, gratuita, è riservata agli associati.

 

Appuntamento

La visita si è svolta il 20 febbraio e, in replica, il 12 marzo 2011.

 

Er mortorio
(A. Fabrizi)

Appresso ar mio num vojo visi affritti,
e pe’ fa’ ride pure a ‘ st’occasione
farò un mortorio con consumazione…
in modo che chi venga n’approfitti.
Pe’ incenso, vojo odore de soffritti,
gni cannela dev’esse un cannellone,
li nastri – sfoje all’ovo e le corone
fatte de fiori de cocuzza fritti.
Li cuscini timballi de lasagne,
da offrì ar momento de la sepportura
a tutti quelli che “sapranno” piagne.
E su la tomba mia, tutta la gente
ce leggerà ‘sta sola dicitura:
"Tolto da questo mondo troppo al dente”.
 
 
Monumento a Garibaldi
 
 

Iscriviti alla newsletter

Gruppo Donatori Sangue

Entra a far parte del gruppo di donatori Fulmini & Saette

Pagina Facebook

Segui le attività e gli appuntamenti dell'associazione sulla nostra pagina

5 per mille

Siamo tra le ASD riconosciute dall'Agenzia delle Entrate che svolgono attività di carattere sociale. Per donare scrivete il nostro Codice Fiscale: 97628980589